USA-TURCHIA: COSA CAMBIA CON BIDEN?

Se le relazioni USA-Turchia erano già tese durante la presidenza Trump, la pressione di Biden su Ankara solleva importanti questioni sul rapporto con un alleato NATO di lunga data.

BRASILE: ECONOMIA E AFFARI SOCIALI 2020-2021

Nel 2020 l’economia brasiliana ha registrato un calo del 4% e lo stanziamento di consistenti benefici economico-sociali da parte del governo Bolsonaro. Cosa c’è da aspettarsi per il 2021?

Voci di redazione

LA LONGA MANO DI WASHINGTON SU KIEV

Una delle poche certezze della presidenza Trump è stata il totale disinteresse per quanto concerne la complicata situazione che coinvolge il Donbass da ormai 7 anni. La nuova amministrazione Biden, sembra non avere perso tempo nel riaprire una ferita che, se è

Laws & Right

CHE FINE HANNO FATTO I MIGRANTI?

Ad un anno dallo scoppio della pandemia da COVID-19 la crisi migratoria sembra ormai sparita dalle cronache quotidiane. Ma il processo d’integrazione europea non può fermarsi ora.

Rotta verso l'artico

Radio America

PENTAGONO ÜBER ALLES. DALLA GERMANIA NON CI SI MUOVE

Nel suo primo discorso di politica estera, il presidente Joseph R. Biden jr. ha annunciato l’annullamento del ritiro di un terzo (12.000 unità) dei soldati americani presenti in Germania (36.000), ordinato da Donald Trump lo scorso giugno. Biden sposa i suggerimenti tattici del Pentagono, contrario ad un ritiro che considerava deleterio sul piano strategico.

IL PRECARIO CONFINE TRA COERCIZIONE E DIPLOMAZIA

Il nuovo governo aveva dichiarato che la priorità in politica estera sarebbe stata il confronto con la Cina, ma a poco più di un mese dal suo insediamento, lo scenario mediorientale sembra aver attirato l’attenzione della nuova amministrazione Biden.

Eurasia

ATTIVISMO AMBIENTALE

Negli ultimi anni, c’è stato un notevole aumento dell’attivismo ambientale in Russia. Dalle proteste contro le

Middle East & North Africa

I DELICATI EQUILIBRI ONU IN LIBIA

Accanto alle nuove cariche istituzionali libiche e al, probabile, nuovo governo di transizione, bisogna analizzare a fondo le dinamiche ONU e i nuovi designati per la Missione USMIL.

ALLARME TERRORISMO AD ERBIL, E GLI USA?

Il 15 Febbraio una serie di missili sono stati lanciati contro una base militare vicino all’aeroporto di Erbil, la capitale del Kurdistan Iracheno. La sede attaccata ospita le forze di coalizione internazionale guidate dagli USA che, dal 2005 ad oggi, aiutano a mantenere pacifici i rapporti tra lo Stato del Kurdistan e quello di Baghdad. I missili hanno ferito circa cinque persone, tra cui un militare USA, e ucciso un “contractor” civile, oltre a causare immensi danni alle strutture vicine. Erbil è considerata una delle città meno pericolose del Kurdistan;

Geopolitica e Storia