EDUCAZIONE DI QUALITÀ CONTRO IL “VIRUS” DELLA DISUGUAGLIANZA

Con l’obiettivo n. 4 dell’Agenda 2030, le Nazioni Unite si propongono il raggiungimento, entro la fine del decennio, di un’istruzione di qualità, inclusiva ed equa. Tuttavia, i dati che emergono evidenziano ancora una realtà internazionale fatta di disuguaglianze e povertà educativa

Voci di redazione

Laws & Right

Rotta verso l'artico

Radio America

BIDEN E IL NODO HAITI

Dopo l’omicidio del Presidente Moïse, ad Haiti è scoppiato il caos. Biden si trova davanti ad un bivio: intervenire militarmente nel Paese o assistere alla crisi da spettatore. Qualsiasi direzione deciderà di percorrere, avrà un caro prezzo per gli Stati Uniti

IL TRIPLICE MESSAGGIO DIETRO GLI ULTIMI STRIKES STATUNITENSI NEL SIRAQ

La scorsa domenica il Pentagono ha compiuto gli ennesimi strike aerei in Siria e in Iraq contro depositi di armi e installazioni di lancio di droni al confine siro-iracheno (valico di Abukamal) in mano alle milizie filo-iraniane Kata'ib Hezbollah (KH) e Kata'ib Sayyid al-Shuhada (KSS), appartenenti alla galassia delle Forze di Mobilitazione Popolare (Hashd al-Shaabi)

Eurasia

Middle East & North Africa

LA CONTINUA CRISI POLITICA E MILITARE IN LIBANO

Tra economia in declino e crisi governativa, il Libano si trova in una situazione particolarmente difficile, nella quale non si intravedono possibilità di sbocchi positivi. Dalla guerra civile degli anni ’90, il paese mediorientale non riesce a trovare una via di fuga dagli scontri interni, dall’egemonia degli Hezbollah e dalla mancanza di un governo funzionante.  Gli eventi recenti hanno dimostrato che, nonostante trattative e potenziali buone intenzioni, una riconciliazione definitiva sembra essere sempre più lontana

TURCHIA – ISRAELE: PROVE DI DIALOGO?

Ankara chiama Tel Aviv. Era dal 2017 che un ufficiale israeliano – e il Presidente stesso - non parlasse con il Presidente turco, Recep Tayyip Erdoğan. Questione rilevante, se si pensa agli equilibri mediorientali e mediterranei – ma le sorprese sono ben poche

IL LIBANO TOCCA IL FONDO

Dopo la rinuncia del Premier designato, Saad Hariri, alla fondazione di un nuovo governo, il Libano sembra aver davvero toccato il fondo. Cosa significa per l’intera regione? 

LE FRAGILITÀ DELL’IRAQ

Moti di protesta, contese geopolitiche e ripetute esplosioni: l’Iraq è nel mezzo di una crisi multidimensionale imputabile alla fragilità del governo

Geopolitica e Storia