ATTIVISMO AMBIENTALE

Negli ultimi anni, c’è stato un notevole aumento dell’attivismo ambientale in Russia. Dalle proteste contro le discarichea quelle contro gli impianti di incenerimento dei rifiuti, i cittadini russi di tutto il paese si stanno mobilitando per proteggere la loro terra. Ma alla

L’ECONOMIA INDIANA È UFFICIALMENTE IN “RECOVERY”

Secondo gli ultimi dati, aggiornati all’8 gennaio 2021, l’economia indiana ha subito, e continuerà a subire almeno per i primi tre mesi del nuovo anno, una contrazione importante del 7, 7%, per poi ritornare ai livelli di crescita pre-Covid solo nel 2022.

INAUGURATION DAY: COS’È CAMBIATO DA TRUMP A BIDEN

Il 20 gennaio 2021 Joe Biden è diventato ufficialmente il Presidente degli Stati Uniti d’America. Si è trattato di una cerimonia d’insediamento atipica, a causa della pandemia e della minaccia di sommosse, ma cos’è cambiato dal punto di vista politico e nei

Voci di redazione

L’ORO DI MOSCA

La Russia, negli ultimi cinque anni, ha speso più di 40 miliardi di dollari per costruire un’imponente riserva aurea; diventando così il più grande acquirente del mondo. La banca centrale russa ha affermato di aver smesso di acquistare oro nella prima metà

Laws & Right

GIUSTIZIA CLIMATICA E DIRITTI UMANI: IL PRIMO RIVOLUZIONARIO CASO IN CORTE EDU

Il Global Legal Action Network (Glan) ha preso a cuore “un’emergenza come nessun’altra” sulla quale, già nel 2019, circa 11.000 scienziati non avevano dubbi sul fatto che “il Pianeta Terra la stava chiaramente ed inequivocabilmente attraversando” e che, altri ancora, avevano definito come “una vera e propria minaccia esistenziale per

Rotta verso l'artico

Radio America

TRUMP DECLASSIFICA IL QUADRO STRATEGICO DI RIFERIMENTO PER L’INDO-PACIFICO

Recente la notizia della declassificazione anticipata di un documento di sicurezza nazionale segreto riguardo la strategia statunitense per l’Indo-Pacifico. Originariamente da declassificare nel dicembre del 2042, il documento sta suscitando varie critiche per le sue discrepanze con il Report ufficiale del 2019. Cosa rivela di nuovo il documento declassificato sulla strategia per l’Indo-Pacifico dell’Amministrazione Trump?

6 GENNAIO 2021. ALFA ED OMEGA DELL’EPIFANIA AMERICANA

I violenti eventi dell’Epifania americana rappresentano la deflagrazione più estrema di una radicale polarizzazione sociale, razziale e geografica che si riflette in partigianeria politica. Aggravata da una crisi istituzionale ed identitaria che divide la superpotenza in regioni in lotta fra loro sul piano storico e culturale. Il fantasma della Confederazione sudista e il rischio di un insolubile dilemma strategico.

GLI STATI UNITI VERSO IL GIORNO UNO DI JOE BIDEN

Il 20 gennaio si terrà la cerimonia di insediamento di Joe Biden alla Casa Bianca. Il 46° mandato presidenziale inizierà in una Washington militarizzata e con Donald Trump sotto impeachment. In quale clima assumerà l’incarico il futuro Presidente? Quali saranno le priorità del giorno uno?

Eurasia

NOLUNTAS E VOLUNTAS ARTICHE

COP24: TRA EVIDENZE SCIENTIFICHE E INTERESSE GEOPOLITICO I paesi sottoscrittori della Convenzione quadro delle Nazioni Unite

Middle East & North Africa

LE SFIDE DELLA PICCOLA SPARTA ARABA

Abu Dhabi dispone delle forze armate più forti del Medio Oriente. Il loro intervento nei conflitti scoppiati nella regione a seguito della Primavera araba ha determinato il protrarsi di quest’ultimi, ma a lungo andare potrebbe alienare gli interessi dello stato del Golfo da quelli suoi alleati tradizionali.

L’IRAQ E GLI OSTACOLI PER LE ELEZIONI

In assenza di riforme significative e senza un’effettiva protezione di candidati indipendenti, le nuove elezioni non porteranno ad un reale cambiamento della scena politica

LIBANO E ISRAELE: DUE PRODOTTI DELL’INSTABILITÀ REGIONALE

Libano ed Israele, due prodotti dell’ingerenza internazionale e dell’instabilità regionale. L’instabilità interna del Libano può essere dipesa in misura maggiore dalle tensioni regionali, piuttosto che dalla struttura istituzionale? La ricchezza e la protezione internazionale bastano a garantire la stabilità per Israele?

TORNA LA PACE NEL GOLFO, CRESCE LA PREOCCUPAZIONE IRANIANA?

IL 5 Gennaio 2021 si è tenuto il 41esimo summit del Consiglio della Cooperazione del Golfo (GCC) nella città Al Ula, in Arabia Saudita. Nel summit i leader del Golfo hanno firmato un accordo di “solidarietà e stabilità” per porre fine alla spaccatura diplomatica creatasi tra il Qatar e gli altri paesi del GCC iniziata nel giugno del 2017. La “pace fatta” nel Golfo dovrebbe far preoccupare l’Iran?

TERRA SANTA: PER UN PUGNO DI VOTI

In uno dei momenti più singolari della storia recente, in uno dei posti più singolari della geografia moderna, Israele e Palestina si preparano alle urne elettorali

Geopolitica e Storia